Incontro con l'artista Lucia Bubilda Nanni

on Friday, 17 January 2020 11:56

Martedì 21 gennaio, ore 15, Sala della Minerva

Che cosa succede se al pennello si sitituisce l'ago di una macchina da cucire e ai colori un filo da cucito? Lo racconterà Lucia Bubilda Nanni, ospite dell'Accademia di Belle Arti con "Bubilda racconta episodi sull'intelligenza della mano".

L'incontro, organizzato da Milena Zunino - docente di pittura - si svolgerà martedì 21 gennaio, ore 15, nella Sala della Minerva.

Filosofa e textile artist, da più di quindici anni Lucia Bubilda Nanni ha fatto della macchina da cucire il mezzo attraverso il quale esprimere la sua arte. Con i fili di cotone e l'azione meccanica di una Bernina a pedale elettrico, Bubilda percorre le trame lasciando impresse su di esse il suo mondo interiore, insetti, ritratti e tutto ciò che le sue mani riescono ad esprimere con gesti sapienti, educando di volta in volta lo strumento all'arte.

"Ci vuole un grande controllo del gesto per trasferire all'ago ciò che vedono gli occhi - spiega l'artista - il mio è come un disegno dal vero. La macchina da cucire è uno strumento violento, d'acciaio, pesante, uno strumento eminentemente razionale, che razionalizza le emozioni, le guida le controlla e proprio questo la mia prassi artistica mi ha insegnato: il controllo sulla mia emotività".

Alcune delle sue opere saranno in mostra alla Galleria Zuc di Firenze per tutto il mese di gennaio. 

Media