Progettazione Multimediale            

Prof. Pettena Robert

Crediti formativi: 6 

Orario delle lezioni:  

Livello: Biennio 

Corso di riferimento: Progettazione e Cura degli Allestimenti Artistici, Arti Visive e Nuovi Linguaggi Espressivi 

Anno Accademico: A.A. 2011-2012 

Tipologia disciplina: Teorico-pratica 

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

L' apprendimento e le strategie per utilizzare efficacemente i campi della Digital video e dei Multimedia nell'ambito accademico e nel sistema dell'arte si svolgono secondo un approccio che deve stimolare lo studente alla progettazione e sviluppo creativo di elaborati multimediali attraverso i linguaggi odierni, rivolgendo un particolare interesse all'utilizzo di software, nuovi media, tecnologie domestiche e video installazioni. 
 
L'idea e la strategia dell'uso delle nuove tecnologie sarà rivolto alla possibilità di aumentare le capacità di espressione e comunicazione cercando di utilizzare i linguaggi contemporanei, applicati  dai sistemi di ripresa video, dalla navigazione in rete, dall'uso degli smart phone, dalla comprensione dei sistemi interattivi, dalla conoscenza dei linguaggi della video arte e nell'apprendimento e uso di softwares e materiale installativo.

 

CONTENUTI E TEMATICHE:

Gli studenti si adopereranno a comprendere le potenzialità dei nuovi media utilizzando ognuno un software o elementi installativi-performativi che possano tradurre al meglio le proprie capacità espressive al fine di una didattica attiva e partecipata, finalizzata ad una programmazione che sviluppi procedimenti creativi che riflettano i mezzi espressivi del sistema dei linguaggi contemporanei.
 
Introduzione storica all'uso dei nuovi media partendo dalle esperienze di László Moholy-Nagy, (Modulator 1930).
Inizio all'uso dell'elettronica nel campo delle arti e delle performance nei Progetti sviluppati negli anni 60 da Experiments in Art and Technology (E.A.T.).
Descrizione dei primi eventi aperti al pubblico come "9 Evenings: Theatre & Engineering" del 1966 con la partecipazione di Robert Rauschenberg, John Cage, David Tudor, Yvonne Rainer, Deborah Hay, Robert Whitman, Steve Paxton, Alex Hay e Lucinda Childs and Öyvind Fahlström.
 
Esperienze artistiche di utilizzo globale delle telecomunicazioni con Documenta 1977:
-Nam June Paik performance: "Nam June Paik with TV-Buddha";
-Douglas Davis "The Last Nine Minutes: Live performance for international satellite   telecast";
-Charlotte Moorman  and Robot K-456 "24-hour Happening".
 
Applicazione in rete nel settore delle arti dei nuovi media come la Telepresenza e la Transgenic art con Eduardo Kac e Ken Goldberg.
Interventi installativi site specific e in dialogo con i contesti sociali sul territorio:  Andrea Zittel,  Dre Wapenaar,  Michael Elmgreen and Ingar Dragset,  Michael Rakowitz, Alexis Rochas, Ana Rewakowicz, Atelier Van Lieshout.
Installazione multisensoriale, ridefinizione dei luoghi, spazi immateriali, architettura interattiva legata a gruppi e artisti come: Light and Space, James Turrel, Anthony Mc Call, Olafur Eliasson, Studio azzurro.
Processi reali/virtuali di video scultura: Tony Oursler, Laurie Anderson, Fabrizio Plessi, Bill Viola.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA:

Lezioni teoriche, Applicazioni pratiche, Progetti laboratoriali/Stage
 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:

Sviluppare una lettura e analisi critica dei linguaggi multimediali e della videoart.Innescare capacità di elaborazione creativa nei campi dei nuovi media: video, video-installazione, social network, cinema, installazioni interattive e performance.Acquisire strumenti metodologici per sondare i territori multimediali e applicare le sue potenzialità  in base alle  risorse offerte dalle infrastrutture e contesti circostanti.
 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE:

La valutazione della capacità di orientamento complessivo della disciplina terrà conto:
a) Del  differenziale tra il livello di partenza e quello di arrivo.
b) Del livello delle nuove competenze acquisite. 
c) Dell’assiduità alle lezioni e dell’impegno mostrato nello studio progettuale.
d) Della partecipazione al dialogo educativo e ai processi creativi.
e) Della correzione finale degli elaborati e relativa verifica delle conoscenze acquisite.

BIBLIOGRAFIA:

CRONOLOGIA, Tempo e identità nei film e nei video degli artisti contemporanei.
Ed. postmedia.books (obbligatorio)
 
ARTEVIDEO, Storia e culture del video d'artista in Italia.
Ed. SilvanaEditoriale (facoltativo)