Stampa questa pagina

  Anatomia Artistica (Semiologia del corpo)            

Prof. Lomuscio Maria Anna

Crediti formativi: Primo anno 9 - Secondo anno 8 

Orario delle lezioni:  

Livello: Triennio 

Corso di riferimento: Decorazione 

Anno Accademico: A.A 2012-2013 

Tipologia disciplina: Teorico-pratica 

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

Funzionale al linguaggio della decorazione, il corso si pone l’obiettivo di educare lo studente a elaborare le informazioni visive nel modo proprio dell’artista, favorendo attraverso uno studio di analisi morfologica e fisionomica l’apprendimento, l’interiorizzazione e lo sviluppo di capacità di lettura critica e rappresentazione sintetica della forma umana. Attraverso l’attività di ricerca a carattere progettuale s’intende inoltre sollecitare lo sviluppo di competenze tecnico-creative che consentiranno, attraverso l’utilizzo di strumenti e metodologie tradizionali e contemporanee, anche di trasformare reinventando la forma umana con la sua unicità interiore.

CONTENUTI E TEMATICHE:

Il corso propone una lettura del corpo umano focalizzando l’attenzione sulla sua fisionomia che sarà analizzata dando risalto a ciò che manifesta attraverso la forma e il modo di apparire. Punto di partenza di questo corso è pertanto l’interesse per la fisiognomica, percorso conoscitivo analitico, che ha dato impulso all’arte figurativa occidentale, che guarda al ritratto, la quale suppone una corrispondenza tra forma esterna (morfo) e anima o mente (psiche) e quindi la possibilità, attraverso la lettura dei tratti somatici, di riconoscere le inclinazioni dell’animo umano. L’analisi fisiognomica risulta pertanto essere uno strumento fondamentale per l’osservazione del volto e del corpo, stimolo per possibili studi di progettazione e realizzazione di personaggi (animatronic), ritratti e maschere da pensare per i vari mondi come il teatro, il cinema, l’illustrazione, la fotografia, ecc... In quest’ottica il corso intende proporre un percorso che si suddividerà in due annualità. Nel primo anno lo studente sarà impegnato in attività propedeutiche da eseguire all’interno del laboratorio guidato della docenza. La produzione si svolgerà prevalentemente attraverso la pratica del disegno e sarà incentrata su un lavoro di analisi e d’interpretazione dell’apparato scheletrico, miologico e della morfologia esterna mediante lo studio dal vero e da fonti iconografiche presenti in laboratorio. Nel secondo anno gli studenti, sulla base delle competenze e degli interessi verificati, saranno invitati a concordare con il docente un lavoro di ricerca e produzione, con possibilità di scelta tra diverse tracce tematiche che avranno come oggetto: - IL CORPO E IL SUO LINGUAGGIO - IL RITRATTO

- L’AUTORITRATTO - LA MASCHERA.

A tale proposito si ritiene opportuno arricchire l’offerta formativa di un ciclo d’incontri con truccatori professionisti teatrali e special make-up effects artists operanti nell’ambito degli studi cinematografici di Cinecittà, i quali attraverso il loro operato e i racconti di esperienze, segreti e tecniche, introdurranno lo studente nell’affascinante regno della metamorfosi e del trasformismo, offrendo spunti e stimoli per lavori di ricerca e approfondimento sulle tematiche riguardanti lo studio della forma e delle espressioni del volto.


 

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA:

Applicazioni pratiche, Progetti laboratoriali/Stage

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:

MODALITADELADIDATTICA  

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE:

Gli esami consisteranno nella verifica delle capacità di apprendimento, nella revisione del materiale prodotto e in una discussione finalizzata a chiarire motivazioni, scelta dei metodi e delle tecniche.

BIBLIOGRAFIA:

ANATOMIA PER GLI ARTISTI A. Morelli - G.Morelli Fratelli Lega editori L’ANIMA E IL VOLTO F. Caroli Electa VISO E CARATTERE Louis Corman Mediterranee FISIOGNOMICA Massimo Centini Eizioni Red IL LINGUAGGIO SEGRETO DEL CORPO Anna Guglielmi Piemme Pocket SPECIAL MAKEUP EFFECTS Todd Debrecen Focal Press ATLAS OF HUMAN ANATOMY AND SURGERY J.M. Bourgery & N.H. Jacob Tascen Altre fonti di approfondimento saranno comunicate nel corso delle lezioni.