--------------------

Cerullo Gilda

 Prof. ssa Gilda Cerullo  

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
web
qualifica: docente di I fascia
ricevimento 2022/23: su appuntamento
 
corsi 2022-2023: 
Scenografia 1 
Scenografia 3

 

PROFILO BIOGRAFICO

Gilda Cerullo è nata a Napoli nel 1972. Studia e si diploma in Scenografia nel 1996 presso l'Accademia di Belle Arti di Napoli dove successivamente consegue il Biennio Specialistico in Scenografia per il Cinema e per la Televisione. La sua carriera in teatro inizia collaborando come assistente scenografa in uno spettacolo con la regia di Vincenzo Salemme e come assistente volontaria di Aldo Terlizzi in "Uno sguardo dal ponte" con la regia di Giuseppe Patroni Griffi. Collabora poi con lo scenografo Aldo De Lorenzo ai musical "Grease", "A qualcuno piace caldo" e “Footloose” prodotti da La compagnia della Rancia. La prima scenografia che porta la sua firma è "Le idi di marzo" con la regia di Carlo Buccirosso. I suoi lavori negli ultimi anni sono stati tra gli altri: "Signori... le paté de la maison" regia di Maurizio Micheli, protagonista Sabrina Ferilli e “Con tutto il cuore” di Vincenzo Salemme, ambedue in scena al Sistina di Roma; “Oggi” con la regia di Arnoldo Foa’; "Una famiglia quasi perfetta"; e “Colpo di scena” di e con Carlo Buccirosso In scena al Teatro Manzoni di Milano. Per il Teatro Stabile di Firenze firma “30 anni senza la condizionale” con la regia di Gianfelice Imparato e con Gianni Ferreri. Firma anche spettacoli di carattere sperimentale come: "Cosa vedi" con la regia di Mirko Di Martino al ridotto del Teatro Mercadante di Napoli; "Il maestro più alto del mondo"; “Pasolini Napoli, Decameron”; per la regia di Mirko Di Martino al teatro TRAM di Napoli; "Serao" con la regia di Fortunato Calvino, prodotto dal Teatro Stabile di Napoli. Ha cofirmato diverse esperienze cinematografiche tra cui "Neve" con la regia di Stefano Incerti; e "La tristezza ha il sonno leggero" con la regia di Marco Mario de Notaris - con Serena Rossi, Stefania Sandrelli.
Dal 2016 al 2020 è docente presso l'Accademia di Belle Arti di Napoli per gli insegnamenti di Scenografia e di Scenotecnica. Dal 2020 al 2022 ha insegnato Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce.

PUBBLICAZIONI

Nel 2018 è autrice del testo: "Cambi di Scena", edito da Dino Audino; pubblicazione dedicata ad uno dei momenti più delicati della rappresentazione scenografica teatrale, testo unico nel suo genere, scritto prettamente per arricchire la visione e la pratica degli studenti di scenografia e di scenotecnica delle Accademie di Belle Arti. Mentre nel 2022 pubblica un testo scritto a quattro mani: “Breve Storia della Scenografia Cinematografica” edito da Dino Audino Editore.

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito Web e la tua esperienza durante l'utilizzo. Solo i cookie essenziali per il funzionamento del sito sono stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consulta la nostro Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk