--------------------

  Anatomia artistica            

Prof. Lomuscio Maria Anna

Crediti formativi: 8 

Orario delle lezioni:  

Livello: Triennio 

Corso di riferimento: Decorazione 

Anno Accademico: A.A. 2011-2012 

Tipologia disciplina: Teorico-pratica 

 

OBIETTIVI FORMATIVI:

Funzionale al linguaggio della decorazione, il corso si pone lo scopo di favorire, attraverso uno studio analitico, l’apprendimento e interiorizzazione della forma umana, come pure lo sviluppo di capacità di lettura critica e rappresentazione sintetica della sua fisionomia che potrà anche essere oggetto di studio comparativo con quella delle diverse specie animali.

CONTENUTI E TEMATICHE:

Il corso, propone una lettura del corpo umano in chiave morfopsicologica, rivolgendo particolare attenzione alla sua fisionomia anche comparata a quella delle diverse specie animali.
Tale interesse s’innesta sull’ipotetica esistenza di una corrispondenza tra forma esterna (morfo) e anima o mente (psiche) e sulla possibilità, attraverso la lettura dei tratti somatici, di riconoscere le inclinazioni dell’animo umano.
Questa curiosità, dalle radici filosofiche, non è nuova visto che già nell’antichità artisti e studiosi si sono cimentati nella ricerca di tale nesso. Le sculture greche ne costituiscono un valido esempio, esse, attraverso la perfezione, comunicano un messaggio, non solo sull’animo del soggetto rappresentato, ma anche su quello dell’artista stesso, il quale, percependo una bellezza interiore, ricerca i modi per rappresentarla.
Punto di partenza è pertanto l’interesse per la fisiognomica, percorso conoscitivo analitico che ha dato impulso all’arte figurativa occidentale che guarda al ritratto, ma anche per la morfopsicologia, materia sintetica, la quale consente una visione analogica, immaginativa, intuitiva delle cose.
In quest’ottica s’intende proporre un percorso che sarà costituito da due momenti. Il primo vedrà lo studente impegnato in attività da eseguire in laboratorio; la produzione si svolgerà attraverso la pratica del disegno e sarà incentrata su un lavoro di analisi morfologica e d’interpretazione dell’apparato scheletrico, miologico e del modello vivente mediante lo studio dal vero e da fonti iconografiche.
Obiettivo è educare a elaborare le informazioni visive nel modo proprio dell’artista e indurre ad acquisire capacità di analisi e di ricerca autonoma che consentiranno, attraverso l’utilizzo di strumenti e metodologie tradizionali e contemporanee, di ritrarre forma e unicità interiori di un individuo.
Verificati competenze e interessi, gli studenti saranno invitati a concordare un lavoro di ricerca e produzione con possibilità di scelta fra tracce tematiche che avranno come oggetto: IL CORPO E IL SUO LINGUAGGIO, IL RITRATTO, L’AUTORITRATTO E LA MASCHERA.
La scelta di tecniche e dimensioni degli elaborati sono affidate allo studente, il quale dovrà corredare la produzione con relazione e documentazione finalizzata a chiarire motivazioni e scelta dei metodi.

TIPOLOGIA DELLA DIDATTICA:

Lezioni teoriche, Applicazioni pratiche
 

MODALITA' DELLA DIDATTICA/ORGANIZZAZIONE DEL CORSO:


 

MODALITA' DI ACCERTAMENTO FINALE:

GLI ESAMI consisteranno nella REVISIONE DEL MATERIALE PRODOTTO, in una discussione ad esso relativa (motivazioni, scelta dei metodi, etc.) e nella VERIFICA DELLE CAPACITA’ DI APPRENDIMENTO dello studente.
 

BIBLIOGRAFIA: