Sguardi, mostra al villaggio scolastico artigiano di Signa

on Lunedì, 02 Settembre 2019 10:19

Inaugurazione 28 settembre 2019, ore 16

Cosa può succedere quando quindici giovani artisti incontrano un luogo da rigenerare ce lo racconterà la mostra Sguardi, a cura di Leonardo Moretti, che inaugura sabato 28 settembre negli spazi del Villaggio scolastico artigiano di Signa. Un luogo quello del Villaggio, nato nel secondo dopoguerra su iniziativa di Leopoldo Fantozzi per dare un futuro a centinaia di orfani e bambini in difficoltà, oggi oggetto di numerose attività di rilancio.

Sguardi, il villaggio scolastico artigiano è il risultato di un workshop lungo tre giorni che nei mesi di aprile e maggio scorsi ha coinvolto gli artisti Vittoria Bagnoli, Martina Bartolini, Giulia Bono, Fabiola Campioli, Francesca Cerfeda, Claudia Di Francesco, Alice Ferretti, Olivia Kasa, Martina Landi, Dan Luo, Miriam Poggiali, Francesca Rossello, Chen Yongzhe, Libin Yuan, Manjie Zhang, tra i quali cinque studenti dell'Accademia di Belle Arti di Firenze. Gli artisti, affiancati dal docente Marco Raffaele e dall'artista Carlotta Fantozzi, hanno lavorato ad ampio spettro attorno alla storia e alle suggestioni che il Villaggio ha offerto, elaborando un corpus di lavori che spaziano nei medium, dalla ceramica, performance, fotografia e l'installazione, accomunati tutti da un filo rosso che prende snodo dal senso di accoglienza, convivialità e tradizione che contraddistingue questo storico spazio.

Il progetto ha coinvolto l'Associazione Villaggio Scolastico Artigiano il Museo della Paglia, l'Archivio Storico e Fotografico, e una rosa di professionisti provenienti da vari settori tra i quali Ivana Antonini (Ceramiche Montelupo) Sergio Bettini (Centro Pecci), Irene Lupi (Artista), con il patrocinio di Accademia di Belle Arti di Firenze, Assessorato alla Cultura di Signa, Ass. Villaggio Scolastico Artigiano e Ass. Cuspidea.

Inaugurazione: sabato 28 settembre 2019 ore 16/19, Villaggio Scolastico Artigiano, via Cavalcanti 12A, Signa.

La mostra resterà aperta su appuntamento fino al 12 ottobre 2019.