--------------------

Urban forest 22_24, in piazza San Firenze una nuova installazione del progetto Cantieri

on Wednesday, 24 April 2024 13:04

Cantieri. Progetti per l'arte contemporanea torna a occupare simbolicamente luoghi e spazi di cultura a Firenze con una nuova installazione artistica a opera degli allievi del biennio di pittura, collocata nei giorni scorsi sulle recinzioni che delimitano l’area di restauro di Palazzo San Firenze, sede del Centro internazionale per le arti dello spettacolo Franco Zeffirelli.

La nuova incursione artistica è stata realizzata dalla studentessa Yun Zhang e si inserisce in continuità con un’altra installazione collocata nel 2022 nella vicina via dei Gondi e tuttora visibile ai passanti: una grande foresta urbana in bianco e nero per riflettere sui temi del cambiamento climatico e la necessità di recuperare un rapporto sano con la natura che metta al centro la sua salvaguardia.

Realizzata in grafica digitale e stampata su pellicola adesiva di grandi dimensioni, la nuova Urban Forest si propone di integrare simbolicamente tra le architetture cittadine quel verde che manca e sarebbe auspicabile ci fosse per realizzare una convergenza tra natura e cultura.
L’installazione si espande, poi, anche sul web con “Short-Stories” un racconto che affronta con ironia alcuni concetti chiave dell’antropocene, che i passanti potranno vedere scansionando un QR-code.

Inaugurato sette anni fa con una serie di interventi site specific, il progetto Cantieri è ideato e curato dall’artista e docente Raffaella Nappo all’interno del Corso di Pittura del Biennio di Nuovi Linguaggi Espressivi e si svolge in collaborazione con i Servizi Tecnici del Comune di Firenze. Il progetto individua come luoghi d'intervento per l'arte contemporanea i cantieri di restauro del centro storico di Firenze, impegnando gli studenti a riflettere sulla città i suoi aspetti sociali, culturali e antropologici, considerando il cantiere edile come un “non luogo” dell'arte che si apre a spazi di fruizione non convenzionali per un pubblico eterogeneo.

Dieci gli interventi realizzati fino a questo momento utilizzando linguaggi espressivi differenti (dalla pittura alla performance) nei luoghi più rappresentativi del centro storico: la Chiesa degli Scolopi, il cortile della Dogana di Palazzo Vecchio, il Teatro Romano sotto Palazzo Vecchio, il loggiato del Museo Novecento, l’ex Monastero Nuovo in via della Scala, cantiere del gruppo scultoreo di Lorenzo Bartolini in piazza Demidoff e il cantiere in via de Gondi a Palazzo Vecchio. Durante la pandemia, poi, Cantieri è diventato un profilo Instagram tuttora attivo.

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito Web e la tua esperienza durante l'utilizzo. Solo i cookie essenziali per il funzionamento del sito sono stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e su come eliminarli, consulta la nostro Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk